Promotori

Music Theatre International-M.Th.I.. Associazione non-profit di produzione e promozione di progetti che prevedono la contaminazione tra i vari linguaggi dello spettacolo dal vivo e dell’arte; svolge attività di ricerca, divulgazione e formazione nel campo dello spettacolo dal vivo; fornisce consulenza e supporto per il marketing, la comunicazione e il project management nello spettacolo dal vivo. www.mthi.it

Sede di Roma dell’ Archeoclub d’Italia, associazione culturale e di volontariato per la conoscenza, la salvaguardia e la valorizzazione del patrimonio, fondata nel 1971 e riconosciuta con D.P.R. del 24.7.1986 (n. 565). Si dedica, in particolare, alla diffusione della conoscenza e alla valorizzazione della storia e dei monumenti del passato, di qualsiasi epoca, di Roma e dell’antico mondo romano. Da quarant’anni svolge un’intensa attività di promozione culturale quali conferenze e lezioni, letture, dibattiti e presentazione di libri e di scoperte archeologiche, sopralluoghi e visite guidate, escursioni e viaggi. Dal 1981 pubblica il periodico trimestrale dal titolo ArcheoROMA. Ha ricevuto nel 1986 dall’Ente Provinciale per il Turismo il diploma di benemerenza con medaglia d’argento per la qualità e la serietà delle sue iniziative di turismo culturale.  

L’Associazione non-profit Agroalimentare in Rosa, costituita nel 2009, ha per scopo di tutelare, promuovere e valorizzare la cultura del buon cibo e del vino e di favorire l’affermazione del lavoro femminile e delle pari opportunità, con speciale riguardo ai settori agricolo ed enogastronomico. In particolare l’associazione promuove iniziative e sviluppa strumenti/eventi finalizzati a migliorare e divulgare la conoscenza, la storia e l’etica dell’agroalimentare di qualità, il ruolo determinante delle donne all’interno delle filiere produttive, il territorio e le sue tradizioni.

Prospettive Mediterranee (PM), associazione culturale costituita a Gerusalemme nel Gennaio 2000, promuove ricerche ed analisi sulle esperienze culturali, politiche e religiose, nonché sulle forme di coesistenza, tra i popoli del bacino mediterraneo, nella convinzione che la reciproca conoscenza e valorizzazione delle rispettive identità collettive faciliti la comprensione e riduca le controversie tra i gruppi locali in conflitto. In questo contesto,  anche le rispettive modalità di ricerca, preparazione e conservazione del cibo esprimono l’identità di ciascuna comunità. Prospettive Mediterranee è socio della Rete Italiana per il Dialogo Euro-Mediterraneo (RIDE) – Anna Lindh FoundationSiti web: www.mediper.org; ride.mediper.eu/it