The Fest of Grains 2017

Past editions: The Fest of Grains 2017

“I cereali. Arti e professioni, identità e culture”
Regioni coinvolte: Lazio, Calabria, Puglia, Sicilia, Lombardia

L’8 giugno presso la Sala Pietro da Cortona in Campidoglio, si è aperta la settima edizione del Festival Cerealia con una dedicata speciale all’Unione Europea e ai 60 anni dei Trattati di Roma. Il Festival ha ricevuto l’alto patrocinio del Parlamento Europeo, dell’Ufficio in Italia della Commissione Europea, del MAECIMiPAF, Regione Lazio, Comune di Roma e di numerose altre istituzioni pubbliche e private. La Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le politiche europee ha inserito l’evento nel Calendario delle iniziative istituzionali relativo al 60° anniversario dei Trattati di Roma. L’EFA (European Festivals Association) ha riconfermato a Cerealia l’EFFE Label 2017-2018, marchio dei festival europei di eccellenza. Al festival è stata assegnata la Medaglia del Presidente della Repubblica Italia. Promosso dalle associazioni culturali M.Th.I., Archeoclub d’Italia-RomaAgroalimentare in rosa e Prospettive Mediterranee, in collaborazione con istituzioni nazionali ed internazionali, il festival Cerealia cerca ogni anno di portare il suo contributo all’interscambio culturale nel Mediterraneo a vari livelli, affrontando i temi dell’alimentazione, ambiente, economia, turismo, identità e culture. Riflettere su cosa ha significato “Europa” in questi sessanta anni, oggi più che mai è necessario per ridare valore a quel patto siglato tra i sei paesi firmatari. La dedica all’Unione Europea ha voluto dare anche risalto al valore delle diversità, che nutrono l’unicità del continente Europeo e alla sua capacità di dialogo, in particolare con la sponda sud del Mediterraneo. Proprio i cereali e il pane hanno costituito il progetto identitario del Parlamento Europeo all’Expo Milano 2015; la “spiga d’oro” è stata presa come simbolo a rappresentare l’Europa, volendo soddisfare il quesito sulla possibilità di raggiungere la sicurezza alimentare attraverso la buona cooperazione, non solo fra i diversi paesi, ma anche fra scienza e agricoltura, fra innovazione e tradizione. Così la filiera professionale, dal lavoro della terra alla ricerca scientifica, è stata al centro del programma di Cerealia 2017: tema guida “arti e professioni. Identità e culture”; mentre l’ORZO è stato il cereale scelto per l’approfondimento a cui è stato dedicato un convegno a Roma il 12 giugno. Sempre a Roma il 9 giugno, una tavola rotonda ha fatto un focus sul turismo sostenibile, in occasione dell’Anno Europeo dedicato a questo tema. L’edizione 2017 è stata dedicata poi alla memoria del prof. Silvio Moretti. Confermando la sua struttura di festival diffuso, Cerealia ha presentato un ricco programma d’iniziative in vari luoghi di Roma, Comuni nel Lazio e diverse regioni italiane (Calabria, Lombardia, Puglia, Sicilia). Molte delle attività realizzate fuori Roma, sono partite già a fine aprile (Tarquinia) e maggio (Terracina), attraverso un ricco calendario che si estenderà fino a novembre 2017. Diversi i partner tecnici ed organizzativi e le istituzioni patrocinanti, che hanno aderito. 

ALL EDITIONS

Scroll to top
Close
English