I semi del futuro

CONTEST PER LE SCUOLE DI OGNI ORDINE E GRADO

L’educazione alimentare ed ambientale dei giovani

in collaborazione con Family Smile – ODA – Rotary Club Cassia – GI & ME Association

In occasione della sua 10° edizione il Festival Cerealia intende proporre alle scuole di ogni ordine e grado (primarie e secondarie di secondo grado), di sviluppare un elaborato creativo sul tema guida del festival “I semi del futuro: l’educazione alimentare ed ambientale dei giovani”. Lo scopo è quello di stimolare buone pratiche di cittadinanza attiva rispetto alla cultura e cura sostenibile del cibo e dell’ambiente per affrontare le sfide del futuro. In particolare si vuole far riflettere i giovani e giovanissimi su come il sistema dei media (social compresi) e delle imprese (produzione-trasformazione-distribuzione) affronta i temi ambientali e alimentari e le modalità di comunicazione attivate da questi due sistemi rispetto ai contenuti sensibili (educazione/cibo/ambiente), stimolando così una analisi critica degli studenti.  Gli elaborati sviluppati da singoli studenti o dalla classe in forma collettiva, costituiranno uno strumento utile per il dialogo e la riflessione avviata dal 2018 dall’ODA (Osservatorio sul Dialogo nell’Agroalimentare) e contribuiranno ad attivare azioni concrete rivolte a tutti i diversi portatori d’interesse.  Si intende affiancare, al sistema di analisi proposto gli strumenti messi a disposizione dall’Agenda 2030 delle Nazioni Unite (17 SDGs), dall’Unione Europea e dai diversi Ministeri Italiani che sono coinvolti trasversalmente da questi temi (Istruzione, Salute, Ambiente, Agricoltura), in un progetto che metta in rete:

COME PARTECIPARE

COSA FARE: scegli un tema che ti interessa (in ambito alimentare o ambientale). Valuta e analizza come il mondo delle imprese e/o dei media (anche social) lo comunicano al pubblico. Proponi una analisi critica delle strategie di comunicazione attivate e/o una tua idea di modalità diversa di comunicare il tema scelto. Realizza la tua proposta innovativa (idea o analisi) attraverso un lavoro sul tema scelto con l’ausilio di forme tradizionali e nuove di espressione creativa (poster, collage, foto, infografiche, brevi video, disegni, fumetti).

Le scuole e i docenti interessati a partecipare, dovranno contattare il Festival scrivendo alla email cerealialudi@cerealialudi.org per ricevere il kit educativo/formativo (sarà inviato a chi ne farà richiesta a partire dal 22 gennaio 2020), per sviluppare in classe il progetto con gli studenti. Il kit, predisposto dall’associazione Family Smile e dalla direzione del festivalconterrà strumenti utili per il lavoro e un supporto didattico-scientifico. La direzione del festival Cerealia, in collaborazione con Family Smile, metterà a disposizione delle scuole aderenti al progetto un servizio di tutoraggio in remoto, con la possibilità di organizzare anche incontri con esperti (a richiesta e solo su Roma).

Le opere realizzate dagli studenti (una per classe) dovranno essere inviate alla segreteria del Festival Cerealia entro il 31 maggio 2020. Il progetto e la lista delle scuole partecipanti, sarà annunciato ai media in occasione della conferenza stampa del Festival Cerealia, il 3 giugno 2020 a Roma. Gli elaborati inviati dalle scuole saranno presentati in mostra al pubblico durante il 10° Festival Cerealia a Roma. Tutti gli elaborati pervenuti saranno caricati successivamente sul canale Youtube del Festival Cerealia https://www.youtube.com/user/cerealialudi in link con il sito internet dell’ODA.

 Le scuole che intendono partecipare al progetto “i semi del futuro” del Festival Cerealia, potranno anche inviare la richiesta di adesione e richiedere il Kit scrivendo alla e-mail: cerealialudi@cerealialudi.org     L’Osservatorio sul Dialogo nell’Agroalimentare è stato avviato nei primi mesi del 2018 da FIDAF-Federazione Italiana Dottori Agronomi e Forestali, associazione Passinsieme, rete del Festival Cerealia e da un gruppo di ricercatori, docenti e operatori interessati alle dinamiche in atto nel settore agroalimentare. L’obiettivo è quello di  promuovere un processo di riflessione collettiva sui rapporti tra scienza e società coinvolgendo tutti i portatori d’interesse del sistema alimentare, ovvero costruttori di sapere, operatori economici, mediatori di conoscenze, decisori, società civile. http://www.fidaf.it/index.php/osservatorio-dialogo-nell-agroalimentare

Family Smile è una associazione culturale senza scopo di lucro, che svolge progetti di ricerca e formazione rivolto ai giovani ed agli adulti, coniugando indagine e formazione androgogica (life long learning) rivolta agli adulti e formazione pedagogica interattiva rivolta ai giovani.