I Cereali nell’alimentazione

I cereali sono raccolti in grandissime quantità e in molti paesi rappresentano l’alimento principale nella dieta della popolazione umana ed animale. Praticamente in quasi tutti i paesi del mondo, il consumo dei cereali è presente in consistente quantità nelle varie diete alimentari. Ricchi di amido, i cerali sono caratterizzati dall’altissima digeribilità e la facilità di conservazione, cosa che ha contribuito alla loro larga diffusione. La coltivazione è sovente intensiva, su grandi superfici, resa facile dall’utilizzo di macchinari, sia per la semina, che per i trattamenti, che per il raccolto.

I cereali forniscono la maggior parte della propria energia nutritiva come amido e sono anche importanti fonti di proteine. I grani interi (i grani che mantengono crusca e germe) sono ricchi di fibre, acidi grassi e altro. I cereali sono fonte di energia (circa 350 kcal per 100 g), generalmente poveri di proteine, eccezione fatta per il riso, le cui proteine sono ricche di lisina, considerata la migliore fra le proteine dei cereali. Il riso è fonte di vitamina B, ma povero di calcio e ferro.